Monte Baldo - Corno della paura freeride





hh:mm: 05:15
"Monte Baldo - Corno della paura freeride"
3
Voto degli utenti. Se ci sei stato dai il tuo voto!
3 voti totali

 

Caratteristica del sentiero



 

Per i freerider, che non hanno paura di impegnarsi tutto il giorno anche con alcune contro salite, questo tour, che parte dalla stazione di arrivo Monte Baldo e passa per il Corno della Paura, é un tour da non perdere. Prima si va in linea diretta verso est e poi con una discesa verticale si scen- de nella Valle dell’Adige, da dove alla fine si ritorna al Lago di Garda, rimanendo sulla ciclabile, passando ancora per Mori. 

 

Se si scende dalla cabina alla stazione di arrivo del Monte Baldo, si presenta ad est tutto il panorama, che ovviamente si deve ancora affrontare: davanti ai freerider si apre lo scenario che va dal Monte Altissimo, al San Valentino e al Corno della Paura fino al Pasubio che da lontano funge da monito. E qui quanti bikers esploratori molto spesso si saranno certa- mente arrovellati il cervello per capire come si possa raggiungere il Corno della Paura nel modo più ragionevole ed entusiasmante. Perché, oltre alla strada panoramica chiaramente riconoscibile e molto larga che porta al Rifugio Graziani, le vallate ricche di boschi si avvolgono nel silenzio e anche le cartine geografiche danno poca speranza di poter fare un trail riding spensieratamente. Per fortuna, in effetti esiste una variante praticabile, per così dire senza asfalto, che, però, é così nascosta, che pochi locali la conoscono. Bene, con la traccia GPS sul navigatore e una buona dose di orientamento, nulla può andare storto in questo tour. Coi freerider noi diamo per scontato una guida sicura, il materiale migliore e la relativa attrezzatura protettiva.

Già all›inizio ci sono due va- rianti per bike per scendere giù fino alla nostra prima stazione intermedia, la Malga Pra Alpesina. La prima, si scende direttamente gìù in direzione est fino allo ski lift solitario e poi sul sentiero n. 14 che parte proprio da lì e che già all’inizio è molto sconnesso, spigoloso e pieno di tornanti. La seconda, prima si sale ripidamente verso sud, in direzione Pozza della Stella, da dove una rampa sterrata scende attraverso l’area sciistica del Monte Baldo. A partire da Malga Pra Alpesina ha inizio l’avventura giù nella gola del Torrente Aviana. Il sentiero, particolarmente il tratto attraverso la buia Bocca delle Scalette, non è segnalato in nessuna cartina. Se si è superata la fossa con pochi passi a piedi, si procede per la prima volta più a lungo in salita fino a San Valentino. Questo sentiero si rivela a tratti veramente scosceso.

Lì, poi, l’ampio Sentiero della Pace ci porta su fino al Corno della Paura. Durante una pausa sul Corno della Paura, che presenta vedute da capogiro sulla Valle dell’Adige, il biker ben comprenderà che difficilmente si può misurare in cifre percen- tuali il tratto che ora attraversa la parete scoscesa del versante della montagna. Al più tardi sulla Sella Bocca d’Ardole finisce lo spasso e inizia il vero divertimento. A chi viene meno il coraggio davanti a queste vedute panoramiche, può scegliere, per il ritorno a casa, il Chickenway che passa per Brentonico. Gli altri devono mettersi le protezioni. Con un tornate dietro l’altro si scende ora su un selvaggio sentiero boschivo verso Sabbionara. Si potrà constatare come si può sudare anche senza pedalare. Una volta arrivati ai ruderi del castello di Sabbionara, il più è fatto. Oltre ai poco rilevanti 30 chilometri scarsi per il ritorno sulla ciclabile, in confronto al tratto superato finora sono pura distensione per le ossa scosse qua e là. Si può fare una variante più corta partendo da San Valentino (waypoint 28), che é raggiungibile con lo shuttle. Punto di ristoro: al Passo San Valentino, a Sabbionara, a Mori e Nago.

 
 
Informazioni
DISTANZA km 32.88  
 
DISLIVELLO m +660 -2340  
 
DIFFICOLTA' difficile  
 
TEMPO hh:mm 05:15  
 
PERIODO Maggio Ottobre  
 
Grafico pendenza
 
Guida stradale
 
Video


Video di proprietà di Alberto Massardi reperibile al  seguente indirizzo
 

 

 










Leggi tutti i commenti su "Monte Baldo - Corno della paura free..."

Ci dispiace, per adesso non ci sono commenti collegati. Se conosci questo luogo, puoi essere il primo a scrivere un commento a riguardo.